Home | Notizie | Iniziative | Newsletter | Valli del Mincio ( The Mincio Valleys ) | Cerca nel sito | Contatti
Menu

Pagina facebook
Amici del Mincio

Amici del Mincio - Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su iniziative e notizie dalle Valli del Mincio.

Iscriviti adesso!


Online
Abbiamo 0 utenti iscritti in linea.

Non siete registrati?
Potete farlo con un click qui.

Login
 



 


Registrazione

Recupero pwd smarrita.


Soldi per sponde, ciclabili e monumenti: la Regione finanzia il progetto Waterfront Garda-Po

Boccata di ossigeno per il Parco
Per ambiente e turismo 11 milioni

 


rs_cronaca Oltre undici milioni di euro in arrivo tra risorse stanziate dagli enti e contributi che il Pirellone eroga pescando dai fondi sociali europei, che serviranno a finanziare una ventina di progetti condivisi da un pool di enti, dal Parco alla Provincia a quattordici Comuni in riva al fiume. L’obiettivo? Valorizzare ampie porzioni del territorio mantovano seguendo tre diversi filoni di intervento: restauri, recupero e valorizzazione dei beni di interesse storico-architettonico-monumentale e delle aree a rilevanza turistica; valorizzazione dei tesori ambientali e potenziamento dei percorsi per raggiungerli a piedi o in bici; rafforzamento della rete di informazione e di servizi al turista, incentrati sul turismo sostenibile e sull’enogastronomia.

Sono i numeri del progetto integrato d’area ‘Terre del Mincio: waterfront dal Garda al Po’ che verrà presentato domani alle 10.30 a porta Giulia, sede del Parco del Mincio. Per l’ente presieduto da Alessandro Benatti è un passaggio importante, perchè il piano - che era stato candidato al bando regionale per la promozione del sistema delle aree protette - ha ottenuto oltre 5 milioni di euro dalla Regione Lombardia (alla presentazione, oltre ai rappresentanti degli enti che hanno condiviso le proposte, ci sarà anche l’assessore regionale Carlo Maccari). Nel pomeriggio, alle 16, è in agenda un altro appuntamento per l’ente consortile. In assemblea verranno presentate e pianificate le attività che riguardano il progetto di sperimentazione del deflusso minimo vitale del Mincio, oltre al bilancio di previsione 2011.

Ma torniamo al piano, elaborato e coordinato da un team composto da Cinzia De Simone, direttore del Parco, Susanna Perlini dell’ufficio progetti speciali, Gloria De Vincenzi, responsabile comunicazione ed educazione ambientale, Bruno Agosti, responsabile gestione territorio del Parco, e Paola Rossetti, responsabile del servizio progetti speciali della Provincia, affiancata da Milena Canuti. In città tra gli interventi finanziati ci sono il completamento del percorso sulla riva sinistra del lago di Mezzo e la rinaturalizzazione della Costa Brava, oltre al restauro della navata della basilica di Sant’Andrea. A Virgilio sono in arrivo fondi per la Vallazza, alle Grazie per il recupero della Casa del Pellegrino, a Rivalta per costruire un pontile e un attracco per barche e canoe. E poi, ancora, denaro fresco per i progetti di Monzambano, Rodigo, Volta, Goito e Roncoferraro.

[ Fonte: Quotidiano "Gazzetta di Mantova" del 06/03/2011 ]

Vedi altre notizie di: Rassegna stampa - cronaca


Ultimo agg. 09/03/2011 ( 10032 letture | Invia )


Gli Amici del Mincio sono la sezione ambiente della Pro Loco Rivalta (Mantova) - Crediti e disclaimer - RSS notizie
Se non diversamente specificato testi, fotografie e altri contenuti sono Copyright © 2005-2015 Pro Loco Rivalta

Privacy Policy

hosting and web design by marcomunari.it