Home | Notizie | Iniziative | Newsletter | Valli del Mincio ( The Mincio Valleys ) | Cerca nel sito | Contatti
Menu

Pagina facebook
Amici del Mincio

Amici del Mincio - Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su iniziative e notizie dalle Valli del Mincio.

Iscriviti adesso!


Online
Abbiamo 0 utenti iscritti in linea.

Non siete registrati?
Potete farlo con un click qui.

Login
 



 


Registrazione

Recupero pwd smarrita.


Pista da Castellucchio a Rivalta; Porto studia la connessione con Mantova

L’hinterland si muove con la bici

Monicelli: intervento da 590mila euro, ma metà li pagherà la Lombardia


di Graziella Scavazza


rs_cronaca Il collegamento dell’anello di ciclabili attorno ai Comuni del capoluogo, mettendo in comunicazione le diverse realtà territoriali, sta diventando sempre più reale. Nel corso dell’anno Castellucchio realizzerà un percorso ciclopedonale ambizioso che andrà ad intercettare la Rivalta-Grazie, immettendosi nel reticolo provinciale, potendo ammirare le bellezze naturalistiche ed ambientali dei parchi dell’Oglio e del Mincio. Nel frattempo Porto Mantovano ha inserito nel Pgt appena approvato, la pista per congiungersi a Mantova, avendo già accantonato l’equivalente di 250.000 euro, rimanendo in attesa che anche gli amministratori cittadini predispongano i finanziamenti per il tratto di loro competenza.

Partendo da Borgo Landine a Castellucchio, gli amanti delle due ruote potranno passare dalla zona della stazione ferroviaria, costeggiando la Bretellina, arrivando fino a borgo Cò Ferrai, attraversando via Accordi, proseguendo in fregio alla provinciale per Rivalta portandosi all’incrocio denominato «4 strade». In quel punto si percorrerà la strada a basso traffico «Panicella» e si accederà alla ciclopedonale Rivalta-Grazie. L’intervento costerà 580.000 euro. Una somma proibitiva per la sola amministrazione castellucchiese, ma grazie al finanziamento regionale a fondo perduto di 290mila euro, sarà possibile metterlo in cantiere già da quest’anno. Il progetto premiato dal Pirellone porta l’acronimo C.iclO.M., ovvero andare in bicicletta da Castellucchio tra i Parchi dell’Oglio e del Mincio.

Soddisfazione per il futuro nuovo collegamento viene espressa dal sindaco Romano Monicelli. «Crediamo fermamente che il contatto con la natura, specialmente nel nostro bel contesto «contadino», sia una ricchezza che vale la pena di gustare fino in fondo -afferma-. Questo concetto si concretizza molto bene nella possibilità di percorrere collegamenti ciclopedonali specialmente quando, inseriti in una rete più estesa, consentono di pedalare tra siti naturali particolarmente significativi. Abbiamo già investito in tratti ciclopedonali all’interno del perimetro urbano. Questo progetto ambizioso, elaborato più di un anno fa, sarà in grado di farci fare un deciso salto di qualità». La Regione Lombardia ha premiato la bontà dell’opera, attraverso il cofinananziamento mirato ad interventi ai fini della promozione e dello sviluppo della mobilità ciclistica. I progetti candidati erano 250, quello di Castellucchio è arrivato 3º. La nuova mobilità ciclopedonale verrà presentata alla cittadinanza, venerdì 11, alle 21, al Teatro Soms.

Si torna a parlare della ciclabile Porto-Mantova. Porto ha già accantonato 250.000 euro ed è in possesso dello studio di fattibilità. La costruzione era stata concordata nel gennaio del 2010 in un protocollo di intesa tra gli amministratori dei due Comuni (per il capoluogo la giunta era quella della Brioni). «Abbiamo già l’opera finanziata con l’avanzo di amministrazione del 2008 -spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Pier Claudio Ghizzi-. L’anticipazione dello studio ci ha permesso di partecipare al bando regionale per accedere ad eventuali finanziamenti, che però non ha dato l’esito sperato. La situazione potrebbe essere sbloccata se il Comune capoluogo si fa carico della sua parte». Il primo cittadino Maurizio Salvarani, nell’ultimo consiglio ha comunicato che si è svolta la prima riunione dei sindaci della Grande Mantova, arrivando alla costituzione di un gruppo di lavoro che affronterà varie tematiche tra le quali, infrastrutture e mobilità.

La rete ciclabile, dal Garda al Po


Una maxi ciclabile che dal Garda raggiunga il Po passando per Mantova con diramazioni dal capoluogo al suo hinterland. È quanto si va configurando in questi anni con la programmazione dei diversi tronchi di rete e piste dedicate alle due ruote. Il ramo principale della ciclabile Peschiera-Mantova è stato da tempo completato. La continuazione a sud, la ciclabile del basso Mincio è stata progettata per lotti dalla Provincia ed è in attesa di finanziamento.

Anche in questo caso una richiesta di finanziamento è saltata per la scadenza dei termini. La Provincia ha chiesto di riaprire la procedura sostenendo che la preparazione della documentazione richiede tempi molto lunghi trattandosi spesso di opere su argini e in siti naturali che quindi richiedono i pareri di Aipo, parchi ecc. La futura ciclabile Castellucchio-Rivalta si collegherà a quell’esistente fra Rivalta e le Grazie, mentre il tratto Grazie-Angeli è in attesa di finanziamento. Nuova ciclabile in progetto anche fra Mantova e Porto attraverso Cittadella.

[ Fonte: Quotidiano "Gazzetta di Mantova" del 04/02/2011 ]

Vedi altre notizie di: Rassegna stampa - cronaca


Ultimo agg. 04/02/2011 ( 11278 letture | Invia )


Gli Amici del Mincio sono la sezione ambiente della Pro Loco Rivalta (Mantova) - Crediti e disclaimer - RSS notizie
Se non diversamente specificato testi, fotografie e altri contenuti sono Copyright © 2005-2015 Pro Loco Rivalta

Privacy Policy

hosting and web design by marcomunari.it