Home | Notizie | Iniziative | Newsletter | Valli del Mincio ( The Mincio Valleys ) | Cerca nel sito | Contatti
Menu

Pagina facebook
Amici del Mincio

Amici del Mincio - Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su iniziative e notizie dalle Valli del Mincio.

Iscriviti adesso!


Online
Abbiamo 0 utenti iscritti in linea.

Non siete registrati?
Potete farlo con un click qui.

Login
 



 


Registrazione

Recupero pwd smarrita.


Scolmatore in Oglio: serve all'economia, non al fiume

di Prof. Cesarino Marchioro (Presidenza Gruppo Ecologico Alto Mantovano)


rs_lettere Il nostro Gruppo ambientalista segue da decenni l’iter burocratico dei progetti relativi agli scolmatori in fase di realizzazione in diversi comuni dell’Alto Mantovano e pertanto non possiamo che stupirci di fronte ad Associazioni di categoria ed Amministrazioni Comunali che “solo” oggi scoprono una questione di così grande portata per la tutela del nostro territorio. Se vale l’antico adagio del “meglio tardi che mai!” ben vengano gli apporti di tutti per limitare al massimo i danni di questo come di altri progetti analoghi che potrebbero interessare la zona.

Il Gruppo Ecologico Alto Mantovano si batte, dobbiamo ammetterlo come un moderno “don Chisciotte” contro il perbenismo imperante, perbenismo che si agita solo quando si tocca un interesse personale od ancora di più il portafogli e si commuove di fronte alla catastrofi create dall’uso distorto del territorio e delle sue risorse. Ci piacerebbe credere che in questo caso specifico la questione sarà trattata non in modo legalistico (a questo livello la partita è già persa!) ma con vero spirito di rispetto e tutela per l’ambiente. A questo fine e nella speranza di un intelligente approccio al problema da parte di tutti vogliamo proporre, grazie all’ospitalità della stampa locale, alcune domande ai responsabili tecnici del Progetto ed anche agli Amministratori locali.

I due scolmatori proposti, di cui quello di Goito collegante il Goldone con il Mincio in avanzato stato di realizzazione e quello tra lo scolo Solferino e l’Oglio, sono opere pubbliche su quali elementi previsionali e tecnici? Ci auguriamo che i dati non siano quelli del 1939! Opere di tanta portata sono state supportate da studi di impatto ambientale? Ed in caso affermativo dove sono depositati per la consultazione? Che studi idrologici sono stati effettuati per lo scolmatore Solfero-Oglio circa gli effetti che deriveranno alle prime falde da un taglio così profondo delle stesse? Quali garanzie sono state date per non far morire le zone umide delle Valli del lago Su­periore? Perché invece di Costruire nuovi mega canali (costosi nella costruzione e forse ancor. più nella gestione) non si è riqualificata la rete di collegamenti, già esistente tra i vari corsi d’acqua?

Perché si deve sottrarre così tanto terreno agricolo per un’opera di dubbia utilità? Non è proprio possibile ridurre le dimensioni dell’opera almeno per un 50% del tracciato? Era ed è proprio impensabile concepire opere pubbliche che siano rispettose dell’ambiente? Noi crediamo di no! La condizione è di non far prevalere gli interessi di bottega e di leggere l’ambien­te in sola chiave economica.

[ Fonte: Quotidiano "Voce di Mantova" del 10/02/2001 ]

Vedi altre notizie di: Rassegna stampa - Lettere al direttore e opinioni


Ultimo agg. 22/09/2015 ( 13112 letture | Invia )


Gli Amici del Mincio sono la sezione ambiente della Pro Loco Rivalta (Mantova) - Crediti e disclaimer - RSS notizie
Se non diversamente specificato testi, fotografie e altri contenuti sono Copyright © 2005-2015 Pro Loco Rivalta

Privacy Policy

hosting and web design by marcomunari.it