Home | Notizie | Iniziative | Newsletter | Valli del Mincio ( The Mincio Valleys ) | Cerca nel sito | Contatti
Menu

Pagina facebook
Amici del Mincio

Amici del Mincio - Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su iniziative e notizie dalle Valli del Mincio.

Iscriviti adesso!


Online
Abbiamo 0 utenti iscritti in linea.

Non siete registrati?
Potete farlo con un click qui.

Login
 



 


Registrazione

Recupero pwd smarrita.


LUCCIO

Il luccio vittima di siluri e incuria

di Rita Lafelli


rs_cronaca Riflettori puntati sul luccio. Scomparso dai fondali delle Valli del Mincio, che un tempo erano il suo regno, lo "squalo d'acqua dolce" continua ad avere un posto speciale nel cuore dei mantovani, tanto che Slow Food ha deciso di dedicargli il primo degli eventi incentrati sulle tradizioni culinarie della Lombardia Orientale, elevata quest'anno al rango di capitale europea della gastronomia.

La manifestazione si è svolta ieri nel loghino di Rivalta, il borgo rivierasco che ha fatto del luccio in salsa il suo piatto forte e che ora si vede costretto ad importare la materia prima dall'estero. Quali fattori hanno indotto il luccio a fuggire? Il gastronomo Gilberto Venturini, moderatore dell'evento, lo ha chiesto ai numerosi esperti che ieri si sono alternati sul palco. Secondo Emilio Padovani, biologo della Fipsas, la causa va ricercata nell'aumentata torbidità delle acque.

«A differenza di altre specie, il luccio ha bisogno di vedere la propria preda - ha spiegato - È un cacciatore raffinato, abituato a scegliere con cura il cibo». E qui entra in gioco la concorrenza sleale del pesce siluro, che invece ingerisce qualsiasi cosa. «Nello stomaco dei siluri - ha aggiunto l'ittiologo Marco Mancini - si trova di tutto: dai cigni ai bicchieri di plastica, passando per i lucci, che ora non sono più all'apice della catena alimentare». Ad aggravare il quadro contribuiscono gli scarichi fognari ed altri sversamenti, più o meno legali. Su questo punto è intervenuto il sindaco di Rodigo, Gianni Chizzoni, che ha puntato il dito contro gli scarsi controlli a cui sono sottoposti gli impianti per la produzione di biogas e ha suggerito di trovare nuove soluzioni per dare ossigeno alle Valli.

Per tenere viva l'attenzione sui problemi ambientali del Mincio, la Pro di Rivalta e Slow Food Mantova stanno preparando un grande spettacolo sul fiume, che andrà in scena a Corte Mincio il 30 aprile.

[ Fonte: Quotidiano "Gazzetta di Mantova" del 06/03/2017 ]

Vedi altre notizie di: Rassegna stampa - cronaca


Ultimo agg. 10/05/2017 ( 159 letture | Invia )


Gli Amici del Mincio sono la sezione ambiente della Pro Loco Rivalta (Mantova) - Crediti e disclaimer - RSS notizie
Se non diversamente specificato testi, fotografie e altri contenuti sono Copyright © 2005-2015 Pro Loco Rivalta

Privacy Policy

hosting and web design by marcomunari.it