Home | Notizie | Iniziative | Newsletter | Valli del Mincio ( The Mincio Valleys ) | Cerca nel sito | Contatti
Menu

Pagina facebook
Amici del Mincio

Amici del Mincio - Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato su iniziative e notizie dalle Valli del Mincio.

Iscriviti adesso!


Online
Abbiamo 0 utenti iscritti in linea.

Non siete registrati?
Potete farlo con un click qui.

Login
 



 


Registrazione

Recupero pwd smarrita.


LUCCIO

È ora di parlare con Trento

di Giovanni Marinelli


rs_lettere Egregio direttore, l'ultimo luccio l'ho pescato a Rivalta sul Mincio cinque anni fa. Prima di liberarlo lo mostrai alla nipotina di sei anni che mi accompagnava, stupita nel vedere quello strano pesce alieno. Il ricordo dell' "avvenimento" me lo ha suscitato l'articolo di Rita Lafelli pubblicato sulla Gazzetta del 3 marzo e riguardante lo stato miserevole in cui versano le acque del Mincio e delle valli.

Su questo giornale ho ripreso sino alla noia l'argomento imputandone la principale causa alla scarsità delle acque scorrenti a valle del partitore di Casale di Goito, scarsità che in questi ultimi anni è inchiodata ai 7/8 mc/sec, pari a un terzo del Deflusso Minimo Vitale necessario a mantenere le acque in uno stato chimico-fisico-biologico accettabile. Me la sono presa con l'Aipo, con il Parco, ho criticato l' "incompiuto" contratto di fiume, ho rotto le scatole alla Provincia autonoma di Trento per conoscere il protocollo di gestione del lago di Molveno che da solo invasa quanto è più del lago di Garda nei limiti normativi di escursione di 50 cm.

Prossimamente "disturberò" anche il direttore generale dell'Aipo e l'Autorità di bacino del fiume Po, constatata l'inerzia del Parco in quanto (al pari del sottoscritto) "incompetente" sulla definizione del Deflusso Minimo Vitale" la cui sperimentazione è stata interrotta al secondo anno dei tre previsti per mancanza di finanziamenti da parte della Regione Lombardia (...sollecitata dai "poteri forti?).

Non c'è bisogno del consulto di grandi esperti in materia (operanti rigorosamente a parcella) per capire che il deflusso minimo vitale, già abbondantemente quantificato in circa 25 mc/sec (Della Luna, Muraca, Bartoli ecc), potrà essere assicurato, in un futuro indeterminato, solo trattando con la provincia autonoma di Trento e con la mediazione dell'Autorità di bacino del fiume Po.

[ Fonte: Quotidiano "Gazzetta di Mantova" del 05/03/2017 ]

Vedi altre notizie di: Rassegna stampa - Lettere al direttore e opinioni


Ultimo agg. 15/05/2017 ( 157 letture | Invia )


Gli Amici del Mincio sono la sezione ambiente della Pro Loco Rivalta (Mantova) - Crediti e disclaimer - RSS notizie
Se non diversamente specificato testi, fotografie e altri contenuti sono Copyright © 2005-2015 Pro Loco Rivalta

Privacy Policy

hosting and web design by marcomunari.it